Miguel Mellino

Docente di Studi Postcoloniali e Relazioni Interetniche all’Università di Napoli L’Orientale. Tra le sue pubblicazioni, Stuart Hall: Cultura, Razza e Potere (ombre corte 2015), Cittadinanze Postcoloniali. Appartenenze, razza e razzismo in Italia e in Europa (Carocci, 2012), Post-Orientalismo. Said e gli studi postcoloniali (Meltemi, 2009); La Cultura e il Potere. Conversazione sui Cultural Studies (con Stuart Hall, Meltemi, 2006), e La Critica Postcoloniale. Decolonizzazione, capitalismo e Cosmopolitismo nei Postcolonial Studies (Meltemi, 2005). È stato inoltre il curatore degli scritti politici di Frantz Fanon, L’anno V della rivoluzione algerina (DeriveApprodi, 2007) e Per la rivoluzione africana (DeriveApprodi 2006) e di Discorso sul Colonialismo di Aimé Césaire (ombre corte, 2010).

Archivio

Articoli

Appare davvero difficile non vedere la narrazione di Fuocoammare come qualcosa di diverso da quel lungo festival di vittimologia, buoni sentimenti e paternalismi umanitari attraverso cui il cinema italiano codifica sin dagli anni Ottanta l’esperienza migratoria  La rappresentazione delle migrazioni nel cinema italiano continua a restare piuttosto problematica. Ultimo esempio >…

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03