Michele Spanò

Assegnista di ricerca in diritto privato all’Università di Torino, faculty member e deputy academic coordinator all’International University College of Turin e membre associé del CENJ-Yan Thomas all’EHESS di Parigi. È direttore scientifico di AREA – Festival Internazionale dei Beni Comuni. È autore de I soggetti e i poteri. Introduzione alla filosofia sociale contemporanea (Carocci, 2013), di Azioni collettive. Governamentalità, soggettivazione, neoliberismo (NES, 2013). Insieme ad Alessandra Quarta ha recentemente curato Beni comuni 2.0. Contro-egemonia e nuove istituzioni (Mimesis, 2016). Ha curato l’edizione italiana di Aihwa Ong, Neoliberalismo come eccezione. Sovranità e cittadinanza in mutamento (La casa Usher, 2013) e di Yan Thomas, Il valore delle cose (Quodlibet, 2015) e Fictio legis (Quodlibet, 2016). Redattore della rivista Politica & Società (il Mulino), collabora alle pagine culturali del quotidiano il manifesto.

Archivio

Articoli

Sappi – disse ieri lasciandomi qualcuno – sappilo che non finisce qui, di momento in momento credici a quell’altra vita, di costa in costa aspettala e verrà come di là dal valico un ritorno d’estate. Vittorio Sereni, Autostrada della Cisa   Come si celebra un maestro che ha costruito la sua >…

«L’innocente divertimento della campagna è divenuto a’ dì nostri una passione, una manìa, un disordine. Virgilio, il Sannazzaro, e tanti altri panegiristi della vita campestre hanno innamorato gli uomini dell’amena tranquillità del ritiro; ma l’ambizione ha penetrato nelle foreste: i villeggianti portano seco loro in campagna la pompa ed il >…

Ushabti – i rispondenti – è il nome delle figurine, intagliate nel legno o modellate nella faience, che, in Egitto, accompagnavano il defunto nel viaggio nell’Oltretomba. Schiere di ushabti, allineati in cassette e teche degne del mattoide acquartierato in Utopia Parkway, vegliavano allo sfaccendamento perpetuo, all’ufficio postremo. Incongrui, faraonici playmobil >…

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03