Carmelo Romeo

Nato a Roma, dopo aver compiuto studi artistici si laurea in Architettura all’Università La Sapienza. Nel 1969, con il disegnatore Roberto Perini è tra i vincitori del concorso di Paese Sera per un nuovo personaggio a fumetti. Nello stesso anno fonda a Roma un nuovo spazio per l’arte figurativa e in seguito ha tenuto personali e partecipato a mostre collettive e rassegne d’arte sia in Italia che all’estero, e pubblicato testi in riviste e cataloghi. Professore di ruolo alla cattedra di figura e ornato modellato nel III Liceo Artistico di Roma, nel secondo anno di docenza si dimette dall’incarico statale.

Da sempre interessato al rapporto tra arte e politica e ideologia, dopo le prime esposizioni del non-gruppo Erostrato e altre mostre alla galleria Mana di Nancy Marotta, nel 1973 forma la Frazione Clandestina, che a volte affianca la propria attività a quelle degli Uffici per la Immaginazione Preventiva e di alcuni ex componenti della rivista La Comune di Franco Prattico. A conclusione dei loro incontri collettivi al Convento Occupato, nel 1978 fonda con Luciano Trina la rivista di estetica operativa Aut.Trib.17139.

Con la Guerra del Golfo del 1991, assieme a Trina, Tullio Catalano e Maurizio Benveduti, dà vita a Bunker-Uffici (unificati). Nel 1995 si costituisce come Ufficio Tecnico, che presto si esprimerà nelle modalità della rete realizzando l’archivio web dei materiali della Frazione e degli Uffici I.P. Frattanto nel 1998 inizia la sua collaborazione per la realizzazione di Italica, una università online ideata da Gigino Pellegrini e avviata dall’allora Rai International ma prematuramente interrotta. Dal 2004 costituisce con Luciano Trina l’attuale l’ufficio di Forniture Critiche e partecipa al lavoro comune di Quinterna e della rivista n+1.
www.arteideologia.it

Archivio

Articoli

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03