Per un modernismo non-allineato

L'avanguardia come autogestione socialista

OHO group (Nasko Kriznar), Summer Projects, 1969, 8 mm film, silent, colour film, 10'06'', Marinko Sudac Collection
OHO group (Nasko Kriznar), Summer Projects, 1969 - Marinko Sudac Collection.

La mostra «Modernità Non Allineata» indaga un modello estetico-politico che ricostruisce la cornice socialista della Modernità nei sui differenti assetti e con uno sguardo non-allineato, di benjaminiana memoria in cui «l’unico scrittore della storia, capace di riaccendere la speranza nel passato, è colui che è convinto che neppure i morti saranno al sicuro dal nemico, se egli è vittorioso. E questo nemico non ha mai smesso di vincere». Dopo la prima tappa presso FM Centro per l’Arte Comtemporanea di Milano, la mostra curata da Marco Scotini sarà ospitata dal Ludwig Múzeum​ di Budapest dal 23 marzo al 25 giugno 2017. Dalla mostra provengono anche le immagini pubblicate sulla rivista a partire dal mese di febbraio.

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03